Vénus Khoury-Ghata – Ortiche


2007, pp.56, € 13,00

Prefazione, traduzione e cura di Fabio Scotto

Testo francese a fronte

 

 

 

 

 

Scrivere le pagine fino allo sfinimento delle parole e apparizione di quel
personaggio che vedo per la prima volta
Non conosco il suo nome
inutile domandarglielo
non sa scrivere
non sa neppure parlare
sa soltanto che è nato dal contatto tra la penna e la carta
dalla vicinanza di due parole affiancate dal caso
mi lascia fare quando lo colloco al centro della riga tra un
verbo e un oggetto
ma lo scosto appena quando tenta di occupare tutto il campo
e fa orecchie da mercante quando tenta di trascinarmi nell’azione
ho deciso di condurre il gioco da sola

 

VÉNUS KHOURY-GHATA, poetessa e narratrice, nasce nel 1937 a Pshery (Libano settentrionale). Figlia di un interprete che le infonde l’amore per la lingua francese, si trasferisce a Parigi nel 1972, dove sposa in seconde nozze il medico e ricercatore francese Jean Ghata. Il dramma della guerra civile del Libano, la scomparsa del marito nel 1981 e del fratello nel 2000 ne segnano l’esistenza e l’opera. È autrice di una quindicina di romanzi e di un egual numero di raccolte poetiche, tra le quali Les Ombres et leurs cris (1979), Qui parle au nom du jasmin (1980), Un faux pas du soleil (1982), Monologue du mort (1987), Fable pour un peuple d’argile (1992), Anthologie personnelle (1997), Quelle est la nuit parmi les nuits (2004) e ha ricevuto il «Prix Apollinaire» (1980), il «Prix Mallarmé» (1987), il «Grand Prix de la Société des gens de lettres» (1993), il «Prix Jules Supervielle» (1997) per la poesia. Fa parte della giuria di prestigiosi Premi letterari francesi e ha tradotto numerosi autori, tra i quali Aragon in arabo e Adonis in francese. Sue opere sono tradotte in inglese, greco, tedesco, spagnolo, fiammingo, bulgaro, svedese, coreano. In Italia sono apparsi, presso le edizioni Leone Verde di Torno, i romanzi La casa sull’orlo del pianto (2005) e La Maestra (2006). Ortiche è la sua prima silloge poetica pubblicata in italiano.


I commenti sono chiusi.